OTV Edge Device: performa le funzionalità e le operazioni OTV; riceve le frame ethernet traffic per tutte le vlans soggette ad L2-extensions tra data centers OTV peers e dinamicamente le incapsula dentro IP packets che sono trasmessi via overlay transport infrastructure.

 

OTV internal interface: sono le interfacce di un edge device che connette il datacenter locale con una configurazione generalmente in trunk trasportando multiple vlans. Non prevedono nessuna configurazione OTV compliant.

 

 

OTV join interface: sono le interfacce uplink di un edge device che si affacciano alla rete core overlay IP; questo tipo di interfacce sono point-to-point layer 3 routed, subinterface, port-channel oppure port-channel subinterface (No loopback) ed hanno lo scopo di essere le sorgenti di traffico OTV incapsulato e trasmesso verso l’infrastrutura overlay.

 

La sua configurazione prevede:

  • - associazione ad una determinata rete IP overlay oppure a multiple reti overlay;

- IGMP client che si unisce ad un determinato gruppo multicast configurato a livello overlay IP interface con lo scopo di trovare altri e remoti OTV Edge Devices;

  • - una volta terminato il discovery e le adiacenze a livello piano di controllo, i peers possono trasmetter e  ricevere MAC reachability information e trasmettere e ricevere unicast e multicast traffic-

 

 

OTV overlay interface: sono interfacce logiche virtuali dove risiede tutta la configurazione OTV; incapsula le frame layer 2 in IP unicast o multicast packets che sono trasmesse verso altri datacenters; questo pemette agli edge device di performare un dinamico encapsulations

 

 

OTV site vlan: è una funzionalità utilizzata per scoprire altri Edge Devices in una topologia multi-homed.

 

La sua configurazione prevede:

 

- OTV edge device elegge un Authorative Edge Devices (AED) per ogni extended vlan;

- OTV site vlan necessità di un trunk con la OTV internal interface dell’edge device;

- OTV site vlan è unico per location e non deve essere in overlap con nessuna altra vlans all’interno della topologia  multi-homed (significa  che la vlan scelta come OTV vlan site è utilizzata solo per questo scopo).

 

 

OTV site ID: sappiamo che le adiancenze OTV sono costruite via le join interface attraverso la rete IP overlay; ogni edge device all’interno dello stesso site hanno lo stesso site-id configurato; dalla release NX-OS 5.2.1 una seconda OTV adiancenza è mantenuta con lo scopo di protezione in caso di partizionamento di site-vlan tra edge devices all’interno dello stesso site.

 

 

AED authoritatve edge device: è responsabile della trasmissione di layer 2 traffic incluso unicast, multicast e broadcast; è responsabile di annunciare la raggiungibilità dei mac-addresses verso i datacenters remoti;

La funzionalità site-vlan è utilizzata per la scoperta di edge devices remoti in una topologia multi-homed: in aggiunta al site-vlan, l’edge devices mantiene una seconda OTV adiacenza con gli altri edge devices appartenenti allo stesso datacenter secondo questa configurazione:

 

- site adjacency: OTV edge devices continua ad usare il site-vlan per scoprire altri edge devices all’interno dello stesso datacenter;

  • - overlay adjacency: stabilisce adiacenze attraverso la join interface via IP overlay network

 

NOTA:

 

Il site-id per la overlay adjancency è mandatoria; valore range = 0x1 to 0xffffffff (formato esadecimale o mac-address)

 

Se il site-id non è configurato, la overlay interface non si attiva

 

Tutti gli edge devices devono essere configurato con lo stesso site-id; il site-id è annunciato in ISIS hello packets e la combinazione di un site-id con ISIS system-ID è usato per identificare un neighbor edge device all’interno dello stesso datacenters

 

otv design